RSS

Natale giovane 2008: Tendenze

10 Dic

 

 Avvicinandosi il Natale, abbiamo pensato di indagare sul rapporto tra I giovani e il Natale con il proposito di verificare se e fino a che punto il senso del Natale, la religiosità, le tradizioni, i valori sono consegnati alle nuove generazioni.

Il campione, cui è stato sottoposto il questionario, è prevalentemente femminile, costituito da 55 studenti liceali di età compresa tra i 15 ai 18 anni, formato  per l’89% da cagnanesi, per il 7% da carpinesi e il restante 4% da ischitellani. Il questionario è stato costruito con gli stessi alunni, dopo aver effettuato un’indagine preliminare.  Abbiamo, quindi, letto, tabulato, elaborato i dati desunti dalle varie risposte, individuato le tendenze che qui partecipiamo.

I giovani del Gargano durante le vacanze natalizie amano stare in famiglia, soprattutto quella estesa, comprensiva di genitori, fratelli, nonni, zii, cugini.  Il Natale è la festa che più attendono nell’anno, sia perché si fanno acquisti e si fa vacanza dalla scuola, sia perché ci si riunisce con i parenti e gli amici. Microsoft Word – relazione tendenze natalizie giovanili.pdf Microsoft Word – relazione tendenze natalizie giovanili.pdf In casa le famiglie trovano ancora il tempo di dedicarsi alla preparazione dei dolci della tradizione, dell’albero e del presepe; quasi tutte abbelliscono le proprie abitazioni con festoni e luci colorate.

Le domande (7-10) del questionario danno conto della cultura materiale culinaria del periodo natalizio, che risulta alquanto variegata. Dalle risposte emerge comunque che alcuni piatti tradizionali “resistono”, senza farsi travolgere dall’ondata di cambiamento.

Le domande che vanno dal n°10 al n°13 hanno lo scopo di conoscere con chi si relazionano gli adolescenti durante il periodo natalizio. Pare di leggere che i principali punti di riferimento siano i familiari, quindi gli amici.

Con le domande 14 e 15 vogliamo scoprire se gli adolescenti si comportano diversamente quando si muovono all’interno della famiglia o dei gruppi amicali. Il risultato è che i giovani assumono bevande alcoliche e analcoliche in genere sia quando sono in casa, sia quando sono fuori.

Le domande 17-18 intendono scoprire l’atteggiamento degli adolescenti verso le buone pratiche insegnate dal cattolicesimo, chiedono se essi partecipano al rito eucaristico della Veglia e del giorno di Natale, di Capodanno e dell’Epifania.

Gli ultimi due quesiti (19 e 20) danno conto del modo di trascorrere il tempo libero dei nostri adolescenti e dei giochi natalizi. Riguardo al tempo libro,  il valore più alto riguarda lo stare insieme con gli amici al bar, in villa, nei locali, riguardo al gioco la fa da padrona ancora la vecchia tombola. 

 

 

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 10 dicembre 2008 in notizie di cronaca

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: